Milano, 2018
L'accostamento di due volumi disegna lo spazio dell’abitare.
La sfida progettuale è stata quella di coniugare le piccole dimensioni dell’appartamento con la volontà di creare spazi domestici in dialogo con la terrazza e la vista privilegiata verso lo skyline della città.
La struttura spaziale viene disegnata e organizzata dalla sola presenza di due volumi che, pur senza toccarsi, si avvicinano e accolgono al loro interno gli ambienti di servizio, bagno e cucina.
L’accostamento delle due scatole, all’interno di un ambiente unico e fluido sottolineato da un pavimento unitario in legno, funge da paravento per separare la zona giorno dalla camera da letto.
La parete a sud che affaccia sulla terrazza viene demolita lasciando posto a un grande serramento scorrevole, elemento di mediazione e connessione tra la casa e la terrazza.
Gli elementi strutturali (pilastri e travi) sono lasciati grezzi in cemento armato, affermando la loro autonomia di oggetti compositivi che partecipano al disegno dello spazio.
In bagno, in corrispondenza della doccia, un pozzo di luce illumina l’ambiente e rende vibrante il blu intenso del rivestimento in cementine.

Disegni tecnici
 

Stato di fatto
Pianta di progetto
Sezioni

Informazioni
 

Incarico
progetto preliminare, definitivo, esecutivo e direzione lavori
Committente
privato
Collaboratori
Federica Torri
Claudia Begni
Imprese
Sa.na. srls (opere edili)
Crotti srl (falegnameria)
Fotografie
Federico Villa studio
 
 
 
 

Via Raffaele Parravicini n° 16
20125 Milano

T. +39 02 840 766 62
[email protected]
Architetti
Marcello Bondavalli
Nicola Brenna
Carlo Alberto Tagliabue
Collaborazioni

Ti piacerebbe collaborare con studio wok? Invia un unico file PDF di max 5 MB con cover letter, CV e alcuni esempi di tuoi lavori a [email protected]

 
Piccolo attico con terrazza